Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Blog | Pensieri, analisi e riflessioni in libertà

responsiveresponsiveUn diario online in cui condividerò con una periodicità variabile pensieri, opinioni, riflessioni, considerazioni, od altro sul mondo dei Portieri e del Calcio in generale. Affrontare tematiche che spesso sono parte integrante del quotidiano, del lavoro sul campo, dei confronti con colleghi ed appassionati. responsive

Pianificare il Percorso Formativo del Giovane Portiere nel Settore Giovanile

I vari aspetti che definiscono il processo di formazione del giovane portiere della scuola calcio sono probabilmente gli argomenti tra i più trascurati e meno lavorati nell' ambito giovanile.

I vari aspetti che definiscono il processo di formazione del Giovane Portiere nel Settore Giovanile sono probabilmente gli argomenti tra i più trascurati e meno lavorati nell' ambito giovanile.

responsiveAlcuni dei motivi che portano a questa lacuna sono sicuramente rappresentati in larga parte dalla scarsa conoscenza della materia da parte degli addetti e quindi dalla necessità di dover preparare il Giovane con lavori differenziati, dalla mancanza di tempo e di adeguati spazi e da una generale assenza di cultura necessaria alla pianificazione di un produttivo piano di lavoro a breve-medio-lungo termine.

Per il Ruolo del Portiere nel Settore Giovanile la pianificazione è una base fondamentale, la formazione del giovane non è identificata nel lavoro di pochi mesi, questa è rappresentata da un' applicazione quotidiana e continuativa, portata avanti per anni, non improvvisata, in cui si evidenzia costantemente la ricerca di obiettivi concreti e specifici.

L' assimilazione intrinseca delle teorie individuali e collettive nei vari aspetti è molto complessa, per un Giovane che in futuro dovrà assumere i connotati di Portiere Evoluto rappresentano in larga parte l'acquisizione della maggioranza dei gesti tecnici presenti nel calcio. Quindi, se non viene proposto un lavoro adeguato e responsabile, risulterà di ardua impresa migliorare le sue capacità ed a maggior ragione oggi, dove la figura dell'estremo difensore ha assunto grande importanza a livello tattico, rendendo la sua preparazione estremamente esigente.

Se le richieste in gara al Portiere sono notevolmente aumentate negli ultimi anni, il tipo di allenamento svolto quotidianamente sarà sempre proporzionato in base alle sue esigenze reali, applicandosi nelle più svariate tipologie di esercitazioni, ed adattandosi costantemente al metodo di lavoro preso in considerazione, favorendo l' affinamento integrale o separato delle diverse Abilità del Giovane Portiere.

Se il giovane verrà preparato o allenato in un contesto dove non potrà esprimere nulla questa risulterà come la situazione ideale in cui non ci sarà nulla da imparare !

E' importante ricordare che, in età giovanile, le forme e le nozioni trasmesse ai Giovani Portieri vengono percepite, assorbite e mantenute nel tempo al 100%, corrette o meno che queste siano, in modo particolare tutto ciò che implica l' aspetto puramente tecnico, di base ed applicato.

Ciò fa comprendere come sia assolutamente necessario dedicare molto tempo all' Insegnamento, nel modo più corretto e sereno possibile, per non rischiare di trovare in futuro, durante la crescita nel Ruolo, difetti cronici difficili se non impossibili da modificare od eliminare.

Per approfondire leggi - IL PORTIERE NELLA SCUOLA CALCIO. Principi metodologici nel processo formativo -

Pin It

Altri post del Blog | Pensieri, analisi e riflessioni in libertà