Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Psicologia sportiva | Nozioni ed elementi a supporto del lavoro, dentro e fuori dal campo

responsiveresponsiveLa Psicologia dello Sport riguarda quelle attività accademiche, di ricerca e professionali che forniscono la base per comprendere e stimolare il comportamento delle persone praticanti sport o attività fisica. Questo ambito dinamico può stimolare l'esperienza degli uomini, delle donne e dei giovani che praticano le varie forme dell'attività fisica, si rivolge sia a coloro che svolgono la loro attività per piacere personale e sia a quelli impegnati a livello di èlite in attività specifiche. Gli psicologi dello sport che svolgono questa attività a livello professionale s'impegnano nel comprendere i processi psicologici che guidano la prestazione motoria, i modi attraverso cui può venire stimolato l'apprendimento e incrementate le prestazioni e la maniera in cui possono essere efficacemente influenzati le percezioni psicologiche e i risultati. La Psicologia dello Sport trova le sue radici sia nelle scienze dello sport e del movimento e sia nella psicologia. E' una specializzazione della psicologia applicata e delle scienze dello sport. (Statement dell'International Society of Sport Psychology)responsive

La comunicazione non verbale

Si parte col definire cosa significhi "comunicare", inteso come un processo dinamico di interazione tra due o più persone, che implica una risposta da parte del destinatario con cui siamo entrati in relazione.

Si parte col definire cosa significhi "comunicare", inteso come un processo dinamico di interazione tra due o più persone, che implica una risposta da parte del destinatario con cui siamo entrati in relazione.

Si parte col definire cosa significhi "comunicare", inteso come un processo dinamico di interazione tra due o più persone, che implica una risposta da parte del destinatario con cui siamo entrati in relazione. La comunicazione in sé è importante poiché determina: trasmissione d'informazioni, condivisione, influenza di un organismo su un altro e relazione sociale. L'uomo è un essere di natura prettamente sociale, già miliardi di anni fa gli ominidi si univano in gruppi, si spostavano e collaboravano insieme, ancora prima di sapere parlare (prima emettevano solo versi).

Comunicare è un fenomeno che ci viene tanto naturale, ma allo stesso tempo è un processo complesso. Coinvolge tutti i livelli della realtà umana e sociale, nelle sue manifestazioni spontanee, rituali, esplicite, implicite, intra e inter-personali. Un processo studiato da molti punti di vista: da quello filosofico a psicologico, da sociologico a biologico e anche tecnologico.

La comunicazione lavora su due dimensioni: quella informazionale e quella relazionale. La prima, concepisce il comunicare come un processo di trasmissione di significati profondi, biologici, linguistici e antropologici e di diffusione delle informazioni, un vero e proprio sistema nervoso della società.

continua a leggere ...........

di Dott. Marilena Cenzon

( Fonte NonSoloFitness )

Pin It

Altri Articoli | Elementi di Psicologia Sportiva