Ultimi aggiornamenti del sito       La Pratica Osservativa dell\' Allenatore di Portieri nel Settore Giovanile

Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Psicologia sportiva | Nozioni ed elementi a supporto del lavoro, dentro e fuori dal campo

responsiveresponsiveLa Psicologia dello Sport riguarda quelle attività accademiche, di ricerca e professionali che forniscono la base per comprendere e stimolare il comportamento delle persone praticanti sport o attività fisica. Questo ambito dinamico può stimolare l'esperienza degli uomini, delle donne e dei giovani che praticano le varie forme dell'attività fisica, si rivolge sia a coloro che svolgono la loro attività per piacere personale e sia a quelli impegnati a livello di èlite in attività specifiche. Gli psicologi dello sport che svolgono questa attività a livello professionale s'impegnano nel comprendere i processi psicologici che guidano la prestazione motoria, i modi attraverso cui può venire stimolato l'apprendimento e incrementate le prestazioni e la maniera in cui possono essere efficacemente influenzati le percezioni psicologiche e i risultati. La Psicologia dello Sport trova le sue radici sia nelle scienze dello sport e del movimento e sia nella psicologia. E' una specializzazione della psicologia applicata e delle scienze dello sport. (Statement dell'International Society of Sport Psychology)responsive

Le abilità mentali per resistere alla fatica

Le abilità mentali per resistere alla fatica

Quando il gioco si fa duro, usa la testa !

‘Basta. Fermati. Non ce la faccio più. Non riesco più a respirare, non sento più le gambe, le braccia, mi gira la testa. Me lo dice il corpo di fermarmi. Sono al limite. Basta. Basta. Dai ancora per poco, NO, basta non sopporto più tutto questo dolore, questa fatica’.

Quante volte ci siamo ripetuti queste frasi nel momento più doloroso, più faticoso di un allenamento, di una gara, sembra di vederle scorrere, come fossero sottotitoli, davanti a noi, appena prima di fermarci, di stoppare tutto. Basta. Posso riprendere fiato. Ma subito dopo aleggia una sensazione di sconfitta, di fallimento. Potevo dare di più. Avrei potuto.

Ma cos’è la fatica? Il dizionario definisce la parola ‘fatica’ come ‘sforzo intenso e prolungato che porta all’indebolimento progressivo delle facoltà di resistenza fisiche o spirituali’. La fatica determina una riduzione di rendimento, di prestazione, di funzionalità, di capacità di concentrazione a cui si accompagna un desiderio di interruzione dell’attività in corso.

Sicuramente la sensazione di fatica è familiare a tutti gli atleti-amatori che praticano attività fisiche che richiedono sforzi notevoli prolungati e resistenza aerobica/anaerobica (possiamo citare la maratona, il ciclismo, il triathlon, il crossfit) ma, in generale, in qualsiasi sport bisogna confrontarsi con la sensazione di fatica, uscire dalla così detta ‘Zona di comfort’, mettersi faccia a faccia con la proprie capacità di resistenza fisica e mentale.

continua a leggere ....

di Eleonora Orsi

( Fonte Project Invictus )

Pin It

Altri Articoli | Elementi di Psicologia Sportiva