Ultimi aggiornamenti del sito       La Pratica Osservativa dell\' Allenatore di Portieri nel Settore Giovanile

Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Interviste | Interviste ad atleti, tecnici ed addetti al lavoro di campo

responsiveresponsiveSerie di interviste a tecnici od atleti estrapolate da vari siti tematici presenti nella Rete.responsive

La forza mentale del Portiere. Intervista ad Antonello Brambilla

Dopo i preparatori atletici è il turno dei preparatori dei portieri. Siamo andati a trovare Antonello Brambilla, uno degli allenatori più preparati, da sempre molto attento nello specifico anche agli aspetti mentali del ruolo del portiere.

Dopo i preparatori atletici è il turno dei preparatori dei portieri. Siamo andati a trovare Antonello Brambilla, uno degli allenatori più preparati, da sempre molto attento nello specifico anche agli aspetti mentali del ruolo del portiere. Prima di iniziare con l’intervista, facci una breve presentazione di te.

Sono diplomato I.S.E.F., allenatore dei portieri professionista iscritto all’albo F.I.G.C., sono stato allenatore dei portieri di società professionistiche come Albinoleffe, Dinamo Bucarest, Palermo, Al Nassr, Al Ahli, Trapani, Sampdoria, attualmente sono responsabile area portieri del settore giovanile Cagliari Calcio;

Quali sono secondo te gli aspetti mentali che deve possedere un portiere?

Gli aspetti più importanti che secondo me riguardano la sfera mentale nell’allenamento del portieri sono:

  • la forza mentale
  • la positività
  • l’attenzione e concentrazione
  • la gestione dello stress

Qual’è il tuo modello di portiere ?

Ho sempre pensato al mio modello di portiere come un atleta forte mentalmente, un numero uno in grado di mantenere lucidità, equilibrio in tutte le situazioni, capace di non farsi condizionare da eventi negativi come un gol, come un ambiente ostico, come possibili critiche da parte di tifosi e giornalisti. Un portiere che crede nel lavoro che svolge durante la settimana è sempre determinato, pronto alla partita. In caso di eventi negativi deve essere equilibrato, non ingigantire gli eventi, non farsi condizionare da qualche errore tecnico, restare positivo senza farsi risucchiare dalla negatività del momento.

Come migliorare la forza della mente nel portiere?

La forza mentale va coltivata, è sicurezza, convinzione, concentrazione, consapevolezza di se, gestione delle emozioni, un buon mix di tutto questo. Cresce e si rafforza allenamento dopo allenamento, gara dopo gara.

continua a leggere ......

di Tony Pagliaro

( Fonte Football Mental Academy )

Pin It

Altri Articoli | Interviste a tecnici ed atleti