Ultimi aggiornamenti del sito       Avviamento al Ruolo del Portiere - La Presa con pollici divergenti

Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Interviste | Interviste ad atleti, tecnici ed addetti al lavoro di campo

responsiveresponsiveSerie di interviste a tecnici od atleti estrapolate da vari siti tematici presenti nella Rete.responsive

Claudio Filippi: L’allenamento del numero1

Claudio Filippi: L’allenamento del numero1

Sette anni di Juventus, arrivato con Gigi Delneri, rimasto nell’era Conte e ora con Massimiliano Allegri: parliamo di Claudio Filippi, responsabile dell’area portieri della società bianconera e allenatore dei numeri uno della prima squadra, Gianluigi Buffon, Neto e Emil Audero.

Sette anni di Juventus, arrivato con Gigi Delneri, rimasto nell’era Conte e ora con Massimiliano Allegri: parliamo di Claudio Filippi, responsabile dell’area portieri della società bianconera e allenatore dei numeri uno della prima squadra, Gianluigi Buffon, Neto e Emil Audero. Storico collaboratore de Il Nuovo Calcio, l’abbiamo ascoltato per fare un po’ il punto della situazione sull’universo portieri, sugli aspetti metodologici, sull’evoluzione del ruolo e per avere qualche anticipazione sul suo ultimo lavoro editoriale, curato insieme a Daniele Borri, in uscita proprio a ottobre, intitolato “La tecnica del portiere”.

 

Un ruolo particolare il tuo, non solo mister dei portieri della prima squadra…
«Sì, infatti seguo l’andamento di tutti i numeri uno della società. Mi occupo appunto della selezione e delle scelte metodologiche in sede di allenamento correlate agli aspetti fisici, tecnici, tattici e psicologici. Collabora con me in prima persona Claudio Maiani e insieme agli allenatori dei portieri delle fasce agonistiche e dell’attività di base abbiamo formato un importante gruppo di lavoro, che si riunisce costantemente per visionare allenamenti, analizzare i progressi dei nostri portieri, discutere di metodiche e valutare e scegliere eventuali nuovi talenti. E a tal proposito, nell’area osservatori della Juve vi sono tre persone che si occupano unicamente dello scout degli estremi difensori: sono Massimiliano Colucci e Nicola Pavarini per l’Italia e l’estero, mentre Tommaso Dattila lavora su Torino e in Piemonte.»

 

 ...... continua a leggere l' articolo

 

di Redazione

 

( Fonte Il Numero1 )

Pin It

Altri Articoli | Interviste a tecnici ed atleti