Ultimi aggiornamenti del sito       Le dinamiche relazionali tra Allenatore e colleghi

Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Elementi di Teoria | Nozioni teoriche di carattere generale e sui vari aspetti

responsiveresponsiveSaper portare la palla, saper dribblare, saper tirare in porta, saper parare, e così via: sono tutte abilità che un buon giocatore di calcio deve saper padroneggiare per essere schierato in campo dal prioprio allenatore. In questa sezione raccoglierò periodicamente articoli trovati in Rete, redatti da esperti del settore o da tecnici, da cui si possano estrapolare concetti e principi per migliorare a livello teorico le proprie competenze sul gioco del calcio, in tutti i suoi aspetti. responsive

Mens Sana in Corpore Sano - Tesi di Bertacchini Veronica

L' importanza della Mente nello Sport. Lo Sport come Maestro di Vita.

L' importanza della Mente nello Sport. Lo Sport come Maestro di Vita.

L’inscindibilità di mente e corpo, la reciproca interdipendenza tra queste due dimensioni che costituiscono le due chiavi di lettura personali di ogni uomo, sono da tempo tema di dibattito all’interno della comunità scientifica e culturale. Percepire mente e corpo separati in passato era considerato essenziale per studiare e conoscere in maniera approfondita entrambi, ma ciò ha impedito l’approfondimento del rapporto tra i due. Ci sono delle situazioni come per esempio il mondo accademico nel quale la mente viene considerata la sola chiave di lettura possibile; studiare scientificamente qualcosa significa poterlo sezionare mentalmente e di conseguenza il corpo è un elemento di disturbo. La pedagogia ha dimostrato come, al contrario, anche il corpo sia necessario per assimilare e produrre conoscenza e ha sottolineato la necessità di considerare la sua presenza essenziale nel sistema d’apprendimento dell’uomo. Al contrario tradizionalmente nello sport, il corpo viene superficialmente considerato il solo elemento a cui prestare attenzione ed è per questo che la mente perde la sua funzione di guida dell’agire. Nel mio elaborato è mia intenzione sostenere il contrario: l’importanza della mente all’interno dello sport per confutare la teoria per cui il corpo sia il vero protagonista e l’unico conduttore verso un buon risultato. Quest’idea non è solo la conclusione di una mia personale ricerca sviluppatosi sui libri durante gli anni di studio, ma è il filo conduttore che mi ha accompagnata nei lunghi anni di esperienza sportiva e personale.

Per introdurre il mio ragionamento verrà approfondito il tema della “Resilienza” con un particolare riferimento al libro “Resisto, dunque sono” di Pietro Trabucchi, il quale sostiene che, all’interno di sport di resistenza come la maratona, la forza mentale è essenziale tanto quanto la forza fisica nel perseguimento dei propri obbiettivi. Per meglio comprendere i dettagli che rendono la resilienza necessaria per affrontare uno sforzo fisico notevole, è stato necessario approfondire gli elementi che rendono la Maratona uno sport estremo fisicamente e psicologicamente. Trabucchi nel suo testo costituisce l’apporto bibliografico principale che sostiene la mia tesi.

continua a leggere ...........

di Bertacchini Veronica

( Fonte audacesnave.it )

Pin It

Altri Articoli | Elementi di Teoria