Ultimi aggiornamenti del sito       Avviamento al Ruolo del Portiere - La Presa con pollici divergenti

Grazie per la tua valutazione.

Contattaci tramite questo form.
Email:
Soggetto:
Messaggio

Elementi di Teoria | Nozioni teoriche di carattere generale e sui vari aspetti

responsiveresponsiveSaper portare la palla, saper dribblare, saper tirare in porta, saper parare, e così via: sono tutte abilità che un buon giocatore di calcio deve saper padroneggiare per essere schierato in campo dal prioprio allenatore. In questa sezione raccoglierò periodicamente articoli trovati in Rete, redatti da esperti del settore o da tecnici, da cui si possano estrapolare concetti e principi per migliorare a livello teorico le proprie competenze sul gioco del calcio, in tutti i suoi aspetti. responsive

Portiere per capacità tecnico - coordinative oppure morfo - funzionali?

La domanda alla quale il presente lavoro cerca di dare una risposta è quella di stabilire se nella scelta del portiere, siano determinanti le caratteristiche morfo-funzionali, o le caratteristiche tecnico-coordinative.

La domanda alla quale il presente lavoro cerca di dare una risposta è quella di stabilire se nella scelta del portiere, siano determinanti le caratteristiche morfo-funzionali, o le caratteristiche tecnico-coordinative.

La domanda alla quale il presente lavoro cerca di dare una risposta è quella di stabilire se nella scelta del portiere, siano determinanti le caratteristiche morfo-funzionali, o le caratteristiche tecnico-coordinative. Per stabilire quale dei due fattori influisce maggiormente sulle scelte dei tecnici si confronteranno i dati relativi all’incremento dell’altezza media della popolazione degli sportivi italiani agonisti sottoposti all’esame di idoneità sportiva e i dati relativi all’altezza media dei portieri presenti negli organici delle squadre della Serie A. Per meglio approfondire il dato relativo alla domanda iniziale, abbiamo considerato le risposte provenienti da questionari compilati da allenatori d’alto livello, già atleti di massima serie. L’obiettivo è quello di determinare se ad alto livello, dove il campo di scelta è vastissimo, nell’identificazione dell’estremo difensore viene privilegiata l’altezza, che agevola i soggetti nella copertura dell’area di porta e in determinate azioni di gioco, o si ricercano atleti più agili e/o esplosivi, che hanno una statura più bassa, che garantisce una minore copertura dello “specchio di porta”, ma offrono maggiore resa in altri frangenti della partita.

continua a leggere ........

di Luca Bellini

( Fonte alleniamo.com )

Pin It

Altri Articoli | Elementi di Teoria